Cantina

La vendemmia comincia quando le uve sono vicine alla piena maturazione polifenolica e zuccherina. La raccolta avviene per selezione manuale e le migliori uve provenienti dai diversi vigneti sono vinificate separatamente. Le fermentazioni si svolgono a temperatura controllata e mentre le alcoliche avvengono nell’inox, le malolattiche proseguono nel cemento vetrificato o talvolta direttamente nelle botti di legno in modo naturale e graduale. La macerazione del vino sulle bucce varia da 20 a 35 giorni e, per quanto possibile, si seguono le fasi lunari durante i travasi e gli imbottigliamenti. Alla fine del processo di vinificazione il vino è lasciato maturare in botti di rovere da 500 litri, alternando legni nuovi e vecchi per dare al prodotto finito un ottimale equilibrio tra aromi di frutta e di legno. Il vino, non filtrato o leggermente epurato da piccole opacità, viene imbottigliato per gravità durante il periodo primaverile o autunnale.